Seleziona Pagina

Giovanni Vota: andare verso l’abbondanza, è possibile?

Giovanni Vota: andare verso l’abbondanza, è possibile?

In questo video di Fabbrica della Comunicazione Elisa Renaldin, conduttrice televisiva e attrice, intervista Giovanni Vota. argomento del giorno: l’abbondanza

Giovanni Vota – Ingegnere, conferenziere, scrittore, Spiritual Quantum Coach – è intervistato da Elisa Renaldin per Vitamine Per L’Anima. Siamo circondati da notizie negative, da ipotesi catastrofiche, veniamo bombardati da notizie che prospettano eventi non proprio piacevoli: la guerra, la scarsità alimentare, la crisi energetica… primo fra tutti la sopravvivenza economica. Tutto questo è reale? Vedremo come la scelta di stare nel “Qui e Ora” sia una presa di posizione radicale, che ci ricolloca nella percezione di questo preciso momento, in cui ci si accorge che non esistono paure e sensi di colpa (che sono proiezioni relative al futuro e al passato).

Perfino nelle circostanze più difficili, scegliere di stare nel momento presente ci fa apprezzare ciò che abbiamo, anziché sentirci mancanti di qualcosa che presumiamo di non avere. Il cervello è pigro e ama fare sempre le stesse cose: la lamentela e la paura ci portano in uno stato depressivo che limita la nostra visione. Se vogliamo uscirne, dobbiamo essere noi che decidiamo di uscirne. Alcune strategie che possiamo adottare vanno dallo yoga della risata, all’ascoltare musica, perché questo cambia le nostre energie, il nostro umore, le nostre vibrazioni. Occorre che superiamo il limite mentale che non è possibile ritrovare la Gioia quando siamo immersi nelle difficoltà e tutti vivono male. Ma l’Universo è una struttura energetica, e dobbiamo ragionare in modo radicalmente diverso se vogliamo trovare delle vie d’uscita. Come si fa a trovare la soluzione di un problema oggettivo, ad esempio l’aumento dei prezzi?

Dobbiamo ragionare in termini di energia e non di materia. Se vediamo i soldi solo come materia, non ne verremo fuori. Giovanni Vota cita Robert Kiyosaki: “i soldi sono un’idea: cambia le tue idee e cambierai la tua situazione legata ai soldi”. Ci vuole lo sforzo di rompere le credenze limitanti, come ad esempio: “la vita è dolore e sacrificio”. Ricordiamoci sempre che in base alle nostre idee subconsce attiriamo, dal punto di vista energetico, abbondanza o scarsità nella nostra vita, anche economica. Detta in altri termini, l’idea che abbiamo dei soldi o dell’economia è quella che poi viviamo nella nostra vita. Il nostro cervello è un computer programmabile, perciò serve che inseriamo nella nostra giornata cose che ci sollevano emotivamente, e dobbiamo avere l’intento forte di uscire dagli stati negativi sapendo che “là fuori c’è il sole” (il che significa che quel sole è innanzitutto dentro di noi).

Giovanni Vota conclude il suo intervento con un interessante spunto di riflessione. Ci vuole il coraggio di rompere gli schemi di paura, depressione e scarsità, iniziando a notare l’abbondanza che c’è nella nostra vita, abituandoci a ringraziare e a sviluppare un inscalfibile senso di Gratitudine. Questo sposterà le nostre percezioni, il nostro stato vibratorio, e di conseguenza ciò che ci accade attorno.

Il video pubblicato è di proprietà di (o concesso da terzi in uso a) FABBRICA DELLA COMUNICAZIONE.
E’ vietato scaricare, modificare e ridistribuire il video se non PREVIA autorizzazione scritta e richiesta a info@fcom.it.

Podcast

Annuncio pubblicitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRANSLATE

CATEGORIE

Libri di Beatrice Silenzi

Annuncio pubblicitario

Annuncio pubblicitario

Annuncio pubblicitario

SOSTIENI IL CANALE

AIUTAMI A COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE


LIBERI DALLE DIPENDENZE

Seguici su Spotify

BEATRICE SILENZI