La distrazione di massa, Maradona e Casalinga sexy in RAI

La distrazione di massa, Maradona e Casalinga sexy in RAI

27 Novembre 2020

Uno degli elementi fondamentali per capire le strategie di comunicazione riguarda la nozione di “distrazione di massa”, cioè quando si vuole portare l’attenzione dell’opinione pubblica verso problemi secondari, spesso non-
problemi, per non far vedere problemi reali.

Abbiamo visto negli ultimi giorni i giornali, che fino al giorno prima erano dediti ossessivamente come nessun altro Paese al mondo alla narrazione del covid e della pandemia, improvvisamente si occupano di due nuovi argomenti ma con la stessa ossessività con cui si erano dedicati fino al giorno prima del covid.

Il primo evento è la morte di Maradona, il secondo evento è la trasmissione Rai sulla cosiddetta “casalinga sexy”.

Nel primo caso è morto uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi.

L’altro caso è quello di una trasmissione Rai in cui una una presentatrice ha mostrato alle casalinghe come si dovrebbe fare la spesa in modo sexy.

La cosa è, ovviamente, di una stupidità senza pari, ma non è stata presentata come una un’idea sciocca da parte degli autori.

Certo, bisogna ricordare che le trasmissioni Rai, soprattutto in quella fascia oraria, non sono dei modelli di intellettualismo.

Perciò è stato montato un caso ridicolo che ha portato alla sospensione della trasmissione e a parlare del ruolo della donna.

Tutto ciò nel momento in cui il governo decideva di mantenere – anche per il Natale – il lockdown, fino all’idea di militarizzarlo addirittura! Di impedire la messa o arrivare – come ha detto Boccia – ad anticipare la nascita simbolica di Gesù Cristo, di due ore.

Ma, ancora ancora più importante, è sparita l’opposizione.

Ascolta l’intero podcast di Marco Gervasoni

Annuncio pubblicitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Libro di Beatrice Silenzi

Annuncio pubblicitario

TRANSLATE

SOSTIENI IL CANALE

AIUTAMI A COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE


LIBERI DALLE DIPENDENZE

FOCUS RADIO

PUBBLICITÀ

Le pubblicità che appaiono su questo sito sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desti perplessità. In tal caso, anche se indipendente dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i (lettori) fruitori.

BEATRICE SILENZI