Cos’è la Cultura della Cancellazione (damnatio memoriae)

Cos’è la Cultura della Cancellazione (damnatio memoriae)

La Cultura della Cancellazione rappresenta una forma di ostracismo con cui si cerca di sabotare un personaggio o un prodotto culturale, perché politicamente scorretto o perché rimanda ad una cultura che si vorrebbe eliminare.

E’ una sorta di damnatio memoriae nei confronti di coloro che non sono graditi da certa parte del Sistema.

Enrica Perucchietti – Scrittrice – che si è occupata di questo fenomeno nel suo libro “Fake news”, ritorna sull’argomento nell’intervista realizzata da Beatrice Silenzi – Giornalista – parlando dei casi e dei personaggi che sono stati oggetto di rimozione.

Il video pubblicato è di proprietà di (o concesso da terzi in uso a) FABBRICA DELLA COMUNICAZIONE.
E’ vietato scaricare, modificare e ridistribuire il video se non PREVIA autorizzazione scritta e richiesta a info@fcom.it.

Podcast

Annuncio pubblicitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il Libro di Beatrice Silenzi

Annuncio pubblicitario

TRANSLATE

SOSTIENI IL CANALE

AIUTAMI A COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE


LIBERI DALLE DIPENDENZE

FOCUS RADIO

PUBBLICITÀ

Le pubblicità che appaiono su questo sito sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desti perplessità. In tal caso, anche se indipendente dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i (lettori) fruitori.

BEATRICE SILENZI