Il telefonino ci controlla

Il telefonino ci controlla

Su Fabbrica della Comunicazione, la riflessione settimanale di Enrica Perucchietti – Scrittrice – commentata con Beatrice Silenzi – Giornalista. Uno studio dell’Università del Wisconsin-Madison negli Stati Uniti conferma che alcune aziende di Big Tech raccolgono dati audio dai dispositivi elettronici come smartphone e tablet degli utenti anche con la funzione microfono disattivata.

I ricercatori hanno preso in esame “molte App popolari” e si sono concentrati in particolare sul modo in cui alcune di esse (Zoom, Slack, Teams e Webex) raccolgono i dati. “Si scopre che, nella stragrande maggioranza dei casi, quando si disattiva l’audio, queste App non rinunciano all’accesso al microfono.

Appena terminata l’era delle App che accedevano automaticamente al microfono dello smartphone degli utenti, adesso bisogna fare i conti con un’altra questione cruciale in fatto di riservatezza, ovvero quello delle applicazioni che, senza permesso, raccolgono dati e informazioni anche a microfono (teoricamente) spento”.

La sorveglianza tecnologica sui cittadini è solo all’inizio?

Il video pubblicato è di proprietà di (o concesso da terzi in uso a) FABBRICA DELLA COMUNICAZIONE.
E’ vietato scaricare, modificare e ridistribuire il video se non PREVIA autorizzazione scritta e richiesta a info@fcom.it.

Podcast

Annuncio pubblicitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

TRANSLATE

CATEGORIE

Libri di Beatrice Silenzi

Annuncio pubblicitario

Annuncio pubblicitario

SOSTIENI IL CANALE

AIUTAMI A COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE


LIBERI DALLE DIPENDENZE

FOCUS RADIO

BEATRICE SILENZI